venerdì 3 luglio 2009

Alice&Guy


Alice, unhappy with her prim, proper existence in Victorian England, travels through
time into an age that allegorically resembles our own. There, she encounters elitist
tea-partiers, rapping flowers, and a philosopher cat, before she is consumed by an
assaulting music video. Her only hope for understanding this foreign world of
spectacle is to somehow find Guy Debord.

Questo Amore-Jacques Prévert

Voglio condividere con voi uno dei componimenti più conosciuti di Prévert e , secondo me, alcuni fra i più bei versi della poesia contemporanea...



Questo amore
Questo amore
Così violento
Così fragile
Così tenero
Così disperato
Questo amore
Bello come il giorno
E cattivo come il tempo
Quando il tempo è cattivo
Questo amore così vero
Questo amore cosí bello
Così felice
Così gaio
E così beffardo
Tremante di paura come un bambino al buio
E così sicuro di sé
Come un uomo tranquillo nel cuore della notte
Questo amore che impauriva gli altri
Che li faceva parlare
Che li faceva impallidire
Questo amore spiato
Perché noi lo spiavamo
Perseguitato ferito calpestato ucciso negato dimenticato
Perché noi l'abbiamo perseguitato ferito calpestato ucciso negato dimenticato
Questo amore tutto intero
Ancora così vivo
E tutto soleggiato
E' tuo
E' mio
E' stato quel che è stato
Questa cosa sempre nuova
E che non è mai cambiata
Vera come una pianta
Tremante come un uccello
Calda e viva come l'estate
Noi possiamo tutti e due
Andare e ritornare
Noi possiamo dimenticare
E quindi riaddormentarci
Risvegliarci soffrire invecchiare
Addormentarci ancora
Sognare la morte
Svegliarci sorridere e ridere
E ringiovanire
il nostro amore è là
Testardo come un asino
Vivo come il desiderio
Crudele come la memoria
Sciocco come i rimpianti
Tenero come il ricordo
Freddo come il marmo
Bello come il giorno
Fragile come un bambino
Ci guarda sorridendo
E ci parla senza dir nulla
E io tremante l'ascolto
E grido
Grido per te
Grido per me
Ti supplico
Per te per me per tutti coloro che si amano
E che si sono amati
Sì io gli grido
Per te per me e per tutti gli altri
Che non conosco
Fermati là
Là dove sei
Là dove sei stato altre volte
Fermati
Non muoverti
Non andartene
Noi che siamo amati
Noi ti abbiamo dimenticato
Tu non dimenticarci
Non avevamo che te sulla terra
Non lasciarci diventare gelidi
Anche se molto lontano sempre
E non importa dove
Dacci un segno di vita
Molto più tardi ai margini di un bosco
Nella foresta della memoria
Alzati subito
Tendici la mano
E salvaci.

Ps Io la preferisco in francese, ma visto che non tutti l'avrebbero capita, l'ho pubblicata in italiano!

E ricordate http://assuntanero.blogspot.com/

Spunto a cui rispondere...TUTTI

RAGAZZI PER IL TERZO APPELLO ORMAI QUELLO CHE DOVRETE FARE E' CHIARO
se non lo fosse controllate questo link: http://ambientidigitali.blogspot.com/2009/06/history.html

Per essere più chiari..dovrete interagire con la redazione sull'argomento VIS MUSICAE
Per seguire in diretta i lavori della redazione potete fare riferimento a questo gruppo, che in "rete-diretta" lavora pubblicamente: http://groups.google.it/group/redazioneambientidigitali
C'è bisogno di tutte le idee possibili.

Il post iniziale lo do io...CLICCATE...Vi ricordo infatti che il vostro esame non è limitato ad un solo giorno, ma è già iniziato da un BEL PO'!!!

GAG COMUNICAZIONE

è tempo di esamini, esamoni, esami...il caldo va e viene, la pioggia pure, il nervosismo non manca mai...

...facciamoci due risate con i mitici GRIFFIN :D

PROBLEMI DI COMUNICAZIONE


video

COMUNICARE CON GLI EVENTI

CARI COLLEGHI E COMUNICATORI (SI SPERA),

qualche mese fa leggendo un interessantissimo libro, ve lo consiglio : Comunicare con gli eventi - Riflessioni e casi di eccellenza (di Sergio Cherubini),
è SCATTATA UNA MOLLA dentro me e vi voglio fare partecipi di questa, a mio modesto parere, mia presa di posizione sulla comunicazione.

OGGI TUTTA LA COMUNICAZIONE è EVENTO. L'EVENTO SPESSO VIENE VISSUTO COME UN ELEMENTO DI AGGREGAZIONE CHE SPAZZA VIA LA NOIOSISSIMA QUOTIDIANITA'.
QUINDI GRAZIE A QUESTO FATTORE, LA NOSTRA COMPONENTE RAZIONALE SI MESCOLA CON QUELLA SENTIMENTALE- EMOZIONALE, COSì DA INCREMENTARE L'EFFICACIA COMUNICATIVA.

COSì PARTENDO DAL PRESUPPOSTO CHE LA COMUNICAZIONE INTESA COME EVENTO E CHE L'ITALIA E' IL PAESE DEGLI EVENTI, PER ESEMPIO TELEVISIVI DI GRANDE IMPATTO MEDIATICO...VI INVITO CARI AMICI A SEGUIRE IL MIO BLOG SUL FESTIVAL DI SANREMO LEGATO ALLA SUA STORIA, ALLE RELAZIONE CON LA COMUNICAZIONE E SULL'IMPATTO MEDIATICO ITALIANO....

...E RICORDATE CHE ...SANREMO è SANREMO ...

http://christiantm88@blogspot.com




PS. ORA VI LASCIO CON VIDEO MOLTO INTERESSANTE





video

Urlare il blog al mondo.Strategico


Come avrete notato (ed ho già detto) la ShOuT-room ha subito una, apparentemente, lieve modifica: ha una pagina introduttiva dotata di un link strategico: specifica "l'intento del blog" e dunque lo rende rintracciabile con più facilità sulla rete.


Può bastare? Certo che no! Perchè fermarsi a New York!
Ok...allora procediamo.


Andiamo su Impostazioni->Feed Sito, passiamo a "Modalità avanzata", e assicuriamoci che le impostazioni siano le seguenti:



A questo punto torniamo al Modello -> Elementi pagina -> Aggiungi un elemento pagina nella sidebar e selezioniamo "Feed".
Verrà chiesto di inserire l'url del feed, e noi metteremo:
http://nomedelnostroblog.blogspot.com/feeds/comments/default
Adesso inseriamo il titolo, ad esempio "Commenti recenti", e scegliamo le rimanenti impostazioni come vogliamo.

I commenti e l'attributo nofollow

Se il tuo Blog è pubblicato da abbastanza tempo, si potrebbe arrivare ad esso mediante i commenti in esso presenti, cioè Google (o gli altri motori di ricerca) potrebbe indicizzare non solo il contenuto dei posts ma anche quello dei commenti. Il fatto è che a causa del continuo abuso da parte dei commentatori di blogs che inseriscono spesso nei commenti il loro indirizzo di blog per farsi pubblicità, Blogger ha deciso di impedire l'indicizzazione dei commenti da parte di Google.
Possiamo però disabilitare questo blocco, per fare in modo che il nostro Blog sia maggiormente indicizzato e quindi visibile da Google.
Per fare ciò andiamo su Modello->Modifica HTML, "Espandi i modelli widget", cerchiamo (anche con CTRL+F) ed eliminiamo dal modello il codice:

rel='nofollow'

Assicuriamoci di averlo eliminato in tutte le volte che esso è presente nel modello. Salviamo il modello. Finito, adesso Google indicizza anche i commenti.


Ecco dove ho reperito queste utili informazioni.

Le confessioni di un italiano


Confesso che questa esperienza penosa di professore mi pesa alquanto e spero proprio che abbia termine al più presto. Mi stanca questo corteggiamento di gente sostanzialmente indifferente alle attività che questo insegnamento richiede (pratiche di editing e di redazione condivisa sul web).
una complessa strategia di «telecomunicazione», ossia la capacità di creare «amicizie a distanza», di legare e «addomesticare» la specie attraverso il medium della scrittura.
Critico nei confronti di questo modello di «addomesticamento intellettuale», strutturato sulle nozioni di alfabetizzazione, istruzione, educazione e scuola (..)
La pia donna e il suo editor http://ambientidigitali.blogspot.com/2009/07/orate-fratres.html
Lavorare insieme richiede motivazioni, assenti in chi chiede ad ogni passo cosa fare e prepara una contestazione sindacale al momento del rendiconto dell'esame. La gratuità dell'agire, sola garanzia di conoscenza, si ferma sulla soglia dell'impegno del coatto.


Cosa comunica la poesia?


Vis Musicae “Per quanto mi riguarda, voglio comunicare un ritmo metrico mio, senza trascurare il contenuto non necessariamente drammatizzato. Poi, mi accorgo che il pubblico percepisce il senso di una poesia, se accentuo il contenuto, e non tanto la forma o il ritmo metrico. Del resto, il mio problema formale metrico è privato. Non è detto che il pubblico debba sempre capirlo. In poesia, mi esprimo anche politicamente. Qualche critico intravede nella mia tematica un’ombra di umanesimo rivoluzionario. Sul piano sociale, la poesia può servire se si tocca il reale, non tanto l’esperienza personale. E’ poesia, secondo me, soprattutto riuscire a trasmettere questa esperienza del reale collettivo”.Amelia Rosselli

Dicono che sia difficile insegnare la poesia e con la poesia, eppure a ben vedere sarebbe la cosa più logica se solo si sapesse ascoltare i poeti che ne parlano o i loro stessi versi: quante volte vi siete chiesti cosa fare della vostra vita, cosa scegliere o fare, magari accanto alla libreria che ospita selected poems adatte alla bisogna ("../ci sono là in poesie villipese /cose per cui a non saperle /gente muore miseramente ogni istante/.." wcw).
La forma, il contenuto, cosa dire, a chi, come!
Amelia Rosselli a domanda risponde ed è un piccolo trattato d'estetica che nasce nella prammatica attingendo all'etica e alla politica. Proviamo a leggerlo fuori dalla letteratura, usiamolo per fare il web e nulla cambia.
La lezione che ne viene è subito detta: il canto è indicibile altrimenti, per questo il poeta non si attarda a spiegare, ragiona tra sè e sè, la poesia è un fatto privato: quel che conta è come si vive con altri, è questo che alla fine si comunica.
Allora se dovete organizzare l'evento o il database del supermarket non annoiate con i vostri personali birignao, con le abilità esibite, con la vostra professione, fate come dio comanda quel che vi sembra giusto per gli ospiti o per le vendite, ma non mettete in mezzo quel che vi tocca intimamente e riguarda solo voi - e non pensiate di divertirvi o cose così - vi dice Amelia.



note
My heart rouses Il mio cuore s'accende
thinking to bring you news pensando che ti reco notizie
on something di qualcosa
that concerns you che ti interessa
and concerns many men. Look at e interesa molti uomini. Considera
what passes for the news. cio' che passa per nuovo.
You will not find it there but in Non lo troverai là se non
despised poems. in poesie villipese.
It is difficult E' difficile
to get the news from poems ricevere notizie da poesie
yet men die miserably every day eppure uomini muoiono miseramente ogni giorno
for lack per mancanza
of what is found there. di cio' che la si trova.

Ascoltami fino in fondo
perche' riguarda anche me
come ogni altro uomo
che vuol morire in pace
nel suo letto.

[la redazione nel reference] il confronto


La collaborazione con altre organizzazioni è un passo decisivo per chi voglia fare di questa nostra esperienza redazionale una sua prospezione professionale specifica, cioè proporsi in prima persona nel mondo dell'informazione. E' certo questa una strada interessante. Ma non è la nostra e questo potrebbe creare degli equivoci.

Sarà bene dunque distinguere i due piani, ma fino ad un certo punto, eh.
Ambienti Digitali continuerà liberamente ad elaborare anche i temi del convegno che prenderemo ad argomento di studio e di esame al terzo appello; la redazione distaccata a vis musicae medierà nelle sue riproposizioni gli interventi sul blog specifico: in soldoni, tutti su http://ambientidigitali.blogspot.com e i redattori giornalanti ne riferiranno selettivamente su http://vismusicae09.blogspot.com/
(per http://linguadeisegniunical.blogspot.com/ chiediamo alla prof)

people